lunedì 15 ottobre 2012

Come proteggersi dalle e-mail di phishing

Tratto da Swisscom.ch

Le e-mail di phishing sono un tipo particolare di e-mail di spam. Mediante l’invio di e-mail e la creazione di link e siti web apparentemente autentici, gli hacker tentano di accedere alle informazioni di accesso ai conti bancari o ai dati delle carte di credito.

Impedite agli hacker di danneggiarvi

  • Diffidate dell’autenticità degli indirizzi e-mail, poiché sono facilmente falsificabili (inclusi gli indirizzi delle banche, dei provider del servizio internet e persino dei vostri conoscenti).
  • Non rispondete mai alle e-mail che richiedono l’invio di informazioni riservate: aziende quali Swisscom, la Posta, le banche, gli istituti delle carte di credito ecc. non chiedono mai le password, il numero di carta di credito o altre informazioni personali via e-mail, via SMS o per telefono. Quando un conoscente vi chiede l’inoltro di dati finanziari, accertatevi con una telefonata l’attendibilità della richiesta.
  • Inserite i link manualmente: in caso di e-mail sospette, inserite manualmente l’indirizzo della banca nell’apposito campo o selezionatelo dai favoriti.
  • Assicuratevi che la trasmissione dei dati sia codificata: di norma, una trasmissione codificata si riconosce dal simbolo con il lucchetto nel browser (solitamente in basso a destra). Cliccando sul simbolo con il lucchetto, viene visualizzato il certificato di sicurezza.
  • Verificate regolarmente gli estratti conto della vostra banca e delle carte di credito: se non siete certi di aver effettuato personalmente tutti gli acquisti, rivolgetevi immediatamente alla vostra banca o all’istituto della vostra carta di credito.


Se questo articolo ti è piaciuto, lascia un commento e condividilo con i tuoi amici.

Segui Informatica No Problem su Facebook e su Google Plus.