giovedì 8 novembre 2012

Windows Live Messenger andrà in pensione l'anno prossimo

Windows Live Messenger, il popolare software di messaggistica istantanea di Microsoft, andrà in pensione nei primi mesi del 2013. Questo perchè Microsoft ha deciso di riunire le chat, le chiamate via internet (VOIP) e le video chiamate, in un unica applicazione:
Skype, che ha acquistato nel corso del 2011 alla modica cifra di 8.5 miliardi di dollari.
Chi dispone di un'account su entrambe i sistemi, potrà unire i contatti in un'unica lista su Skype (si può già fare con versione 6 di Skype)